Chiara Montali traduttrice
Socia AITI

PERCHÉ RIVOLGERSI a me

Perché ho una formazione specifica come traduttrice e in un settore dominato dall'improvvisazione, come lo è quello delle traduzioni, questo particolare acquista valore. Spesso molti si sentono autorizzati dal definirsi "traduttori" per il solo fatto di aver frequentato qualche corso di lingua all'estero e di disporre di un buon dizionario. In realtà questo lavoro implica passione, costanza, aggiornamento, curiosità, capacità di ricerca terminologica, ecc. Il diploma di traduttore e la laurea in lingue mi hanno permesso di porre le basi per diventare traduttrice, ad esse ho sempre associato soggiorni più o meno lunghi all'estero che mi hanno permesso di migliorare le mie conoscenze linguistiche e di conoscere da vicino la realtà del paese. Infatti non basta il dizionario per tradurre, perché spesso nei testi sono presenti richiami a usanze, prodotti, ecc. che non sono correttamente traducibili, se non si conosce la realtà di riferimento.

Perché garantisco qualità, precisione e affidabilità, acquisite anche grazie a un'esperienza sul campo pluriennale, che mi ha permesso di entrare a contatto con realtà diverse. Prima di accettare un incarico, valuto diversi fattori: se sono in grado di tradurre il testo, se padroneggio l'argomento trattato e se sono capace di riprodurne correttamente lo stile; se i tempi di consegna richiesti sono plausibili per poter garantire un prodotto di qualità; se il compenso propostomi è adeguato al lavoro, allo sforzo mentale e al tempo da dedicare alla traduzione. Uno dei principi che regola la mia attività è cercare sempre, nei limiti del possibile, di accontentare il cliente, quindi preferisco rinunciare a una traduzione, se non sono sicura al 100% di consegnare un lavoro qualitativamente rifinito. Nel caso di lingue o argomenti non di mia competenza, cerco di non lasciare mai solo il cliente, ma di aiutarlo, contattando direttamente, o segnalando il nominativo di qualche collega traduttore di comprovata professionalità, che conosco di persona.

Perché rivolgersi a un professionista freelance offre vari vantaggi, tra cui non solo un forte risparmio, garantito dalla struttura snella e senza costi fissi, ma anche il fatto di avere un interlocutore unico, presente in ogni fase del progetto, dal preventivo alla consegna finale, contattabile in ogni momento, flessibile e pronto a venire incontro alle esigenze del cliente. Proprio questa flessibilità e disponibilità mi ha permesso negli anni di instaurare con alcuni clienti più assidui e fidati un rapporto che va al di là della semplice collaborazione professionale, ma che si è man mano arricchito di cordialità, intesa e fiducia reciproca.